• Gary Gensler sarà nominato presidente della SEC in base ai rapporti.
  • Gensler ha tenuto corsi di Bitcoin e blockchain al MIT.
  • Di mentalità relativamente aperta sulle valute crittografiche, ha definito il Bitcoin una forma moderna di oro.

Il cripto-savvy Gary Gensler sarà nominato presidente della SEC – una mossa che sarà probabilmente vantaggiosa per il settore.

Il presidente eletto Joe Biden nominerà Gary Gensler presidente della US Securities and Exchange Commission (SEC), secondo un rapporto della Reuters.

Gensler è esperto di Bitcoin e blockchain, avendo tenuto un corso su argomenti simili al MIT. Né Biden né Gensler hanno rilasciato una dichiarazione ufficiale sull’argomento al momento della stampa.

Gensler va alla SEC

Gensler è stato in precedenza presidente della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) sotto l’amministrazione Obama dal 2009 al 2014. Ha contribuito a stabilire nuove regole sulla scia della crisi finanziaria del 2008 e ha sviluppato la reputazione di essere un duro a Wall Street.

Per quanto riguarda la sua posizione su Bitcoin e sul mercato delle valute criptate, Gensler ha rilasciato dichiarazioni che indicano il sostegno alle valute criptate. Testimoniando davanti al Congresso, Gensler ha detto che il Bitcoin è una „forma moderna di oro“. Egli ritiene inoltre che Diem (formalmente Libra) soddisfi i requisiti per essere classificato come sicurezza.

Tuttavia, Gensler è anche consapevole del fatto che la classe di attività è piena di vulnerabilità, truffe e manipolazioni. La comunità dei crittografi sarà probabilmente soddisfatta della decisione, se vera, in quanto Gensler ha una solida conoscenza degli asset e della tecnologia.

In generale, gli analisti hanno osservato che un’amministrazione democratica potrebbe essere più criptica. Gli Stati Uniti sono in ritardo nella definizione degli standard normativi, ma gli sviluppi degli ultimi mesi lasciano presagire un’inversione di tendenza.

La strada verso la regolamentazione

La SEC ha dichiarato che nel 2020 presterà maggiore attenzione al mercato della crittovaluta. In linea di massima, questo è vero, in quanto sono stati compiuti diversi passi sia dalla SEC che dalla CFTC. Negli ultimi mesi sono stati archiviati più casi e anche gli organismi di regolamentazione hanno offerto maggiore chiarezza.

Tra le cause legali ci sono quelle contro Telegram, Kik e, più recentemente, Ripple. Nella maggior parte dei casi, quando le cause vengono intentate, l’imputato ne è uscito peggiorato. Anche se Ripple cercherà di combattere la sua causa, ha molto da superare. La maggior parte dei casi riguarda la frode o la classificazione di un bene.

Sia i singoli individui che le organizzazioni hanno anche parlato di una regolamentazione ferma ma incoraggiante, e le loro prospettive sono tutt’altro che negative. La SEC ha anche implementato una nuova regola per i broker-dealer per le valute criptate.